Il Bar dello Sport

giovedì 13 settembre 2007

L'accanimento

Qualcuno me lo spiega tutto questo accanimento verso Donadoni? Ok, l'odio viscerale verso il tecnico della nazionale italiana... alla fine si tratta di invidia, sappiamo che nessuno di noi potrebbe essere l'attacanta titolare della nazionale... ma un poco ci piace credere che l'allenatore, quello sì, lo potremmo essere. Perchè noi, noi ne capiamo di calcio.

Comunque per Donadoni mi sembra che ci sia un odio persino peggiore del solito. E non lo capisco.
Forse è che si è rimasti tutti frustrati nei confronti di Lippi, che arriva, smargiasso, vince cattivo e saluta tutti mandando affanculo? Forse è che si sente che non se lo sia meritato?

Io Donadoni lo stimo, anche se di Bergamo. È uno che ha avuto le palle di prendere in mano la nazionale quando probabilmente chiunque altro avrebbe rifiutato. E la nazionale gioca di merda come sempre, ma ormai su quello c'ho fatto il callo.

7 commenti:

Antonio ha detto...

Comunque, se manca Materazzi, va sempre tutto bene...

diflot ha detto...

mah, secondo me fare meglio di lui dopo una vittoria mondiale era davvero difficile. E poi era uno dei miei preferiti, da giocatore... come faccioa parlarne male? :P

jelem ha detto...

Donadoni è tecnicamente scarso, in proporzione inversa a quanto era dotato da giocatore.

Ovvero è un tecnico mediocre, come discreto era da giocatore.

Di campioni in panchina non è che ne siano riusciti molti.
Viceversa sì, vedi Sacchi.

s.homer ha detto...

Donadoni un giocatore "discreto"?

.....

jelem ha detto...

Fosse stato un campione lo avrei scritto. :tze:

PopArtDejaVu ha detto...

Ma Jelem una partita l'ha mai vista?

s.homer ha detto...

Giusto, Donadoni non era un semplice campione ma un vero fuoriclasse.