Il Bar dello Sport

martedì 27 marzo 2007

Tutto cambia perché niente cambi 2


Calciopoli, i saldi continuano: nuovi sconti per i Della Valle


La Camera di Conciliazione e Arbitrato del Coni riduce le pene ai presidenti della Fiorentina e all'ad viola Mencucci. Calciopoli protrae gli sconti. Anche se questo non è proprio il periodo di saldi. Sono state ridotte le pene per il presidente della Fiorentina Andrea Della Valle, per il presidente onorario viola Diego Della Valle e per l'amministratore delegato Sandro Mencucci. Lo ha stabilito la Camera di Conciliazione e Arbitrato per lo Sport del Coni, visti i lodi arbitrali presentati dal club viola. I due Della Valle sono stati inibiti rispettivamente fino al 30 agosto 2007 e fino al 30 marzo 2007. Un forte sconto, dunque, dal momento che la Corte federale aveva inibito per tre anni Andrea Della Valle e per tre anni e nove mesi Diego Della Valle e per l'ad Mencucci due anni e sei mesi.

I dispositivi del Coni per Andrea Della Valle.

Il Collegio Arbitrale all'unanimità, definitivamente pronunciando, disattesa ogni ulteriore istanza, eccezione e deduzione, decide: l'inibizione di Andrea Della Valle fino al 30 agosto 2007. Dispone che il ricorrente versi la somma 35 mila euro alla alla FIGC - Lega Nazionale Dilettanti - per la promozione di attività dilettantistiche giovanili nella regione Toscana. Dichiara la propria incompetenza a pronunciarsi sul ricorso di Della Valle nella parte relativa alla sanzione pecuniaria. Pone le spese della presente procedura, a carico del ricorrente nella misura dell'80 per cento per la restante parte a carico della FIGC.

I dispositivi del Coni per Diego Della Valle.

Il Collegio Arbitrale all'unanimità, definitivamente pronunciando, disattesa ogni ulteriore istanza, eccezione e deduzione, dispone l'inibizione di Diego Della Valle fino al 30 marzo 2007. Dichiara la propria incompetenza a pronunciarsi sul ricorso del sig. Della Valle nella parte relativa alla sanzione pecuniaria. Pone le spese della presente procedura, a titolo di onorari e spese del Collegio Arbitrale, quantificate come da separato provvedimento, a carico del ricorrente nella misura dell'80 per cento e per la restante parte a carico della FIGC. Dispone l'integrale compensazione tra le parti delle spese di difesa.

I dispositivi del Coni per l'ad Sandro Mencucci.

Il Collegio Arbitrale all'unanimità, definitivamente pronunciando, disattesa ogni ulteriore istanza, eccezione e deduzione, decide l'inibizione del sig. Sandro Mencucci sino alla data del 30 dicembre 2007. Pone le spese della presente procedura, a titolo di onorari e spese del Collegio Arbitrale, quantificate come da separato provvedimento, a carico del ricorrente nella misura dell'80 per cento e per la restante parte, a carico della FIGC.

(www.sportnews.it)

4 commenti:

joe kerr ha detto...

tarallucci, tarallucci!!!

Detari ha detto...

VERGOGNA!!!!

Frank ha detto...

Cosa cambia?

Marte ha detto...

Che almeno ci vendano mutu..dopo la cura disintossicante è tornato un giocatorone.