Il Bar dello Sport

lunedì 20 agosto 2007

Vota Antonio!




Qualche tempo fa, Galliani disse che per Cassano, al Milan, si era fatto un "sondaggio" tra tutti gli elementi della società per decidere se fosse un acquisto saggio o meno. Vinsero i no, e così Cassano non ha avuto la chance di indossare la maglia rossonera. Alla Sampdoria, evidentemente, il famoso motto di Totò "vota Antonio!" è stato diversamente recepito, e l'ex talentino è arrivato all'ombra della lanterna, pronto a giocarsi la sua - probabilmente - ultima chance per realizzare finalmente le proprie potenzialità e diventare il calciatore che finora è stato soltanto a sprazzi.

Io tifo per lui.

Tifo per lui perché Antonio - e so già che qui molti mi daranno del pazzo - secondo me ha più talento di Totti, anzi, ha più talento di qualsiasi giocatore italiano post-Baggio (mantenendo congelato il giudizio sui giovani e giovanissimi dell'attuale Under, tra cui ci sono talenti che se ben coltivati potranno darci tante soddisfazioni).
Certo, ammetto che l'aver fatto il suo primo gol - e che gol! - all'Inter me lo ha fatto diventare immediatamente simpatico. Ma al di là di questo, Cassano è un giocatore che quando ha giocato come sa mi ha sempre fatto divertire. E' un giocatore che mi piangeva il cuore vedere ridotto come al Real, grasso, bolso e senza spirito, uno come lui che di spirito ne aveva sempre avuto fin troppo. E' un giocatore che ogni volta che ha indossato la maglia della nazionale ha dimostrato, coi fatti, di tenerci davvero, a differenza di tanti altri, di chi dichiara che una partita (per quanto importante) col proprio club vale più della finale mondiale. E non è un caso che Antonio abbia chiamato Donadoni, per dirgli che cercherà di fare il possibile per tornare in azzurro.

Insomma, che volete che vi dica: a me Cassano, con le sue intemperanze e le sue follie, con il suo talento e il suo amore per l'azzurro, sta simpatico. E faccio il tifo per lui, perché riesca ad afferrare quest'ultima occasione per non essere ricordato come un Ortega qualsiasi. Uno che aveva talento, ma... Ma.

Io voto Antonio!

5 commenti:

s.homer ha detto...

Aggiungi anche il mio voto.

Cassano è il più grande talento italiano e finché lo hanno fatto giocare titolare ha sempre fatto benissimo (caratteraccio a parte).

La sua sciagura è stata il non aver rinnovato con la Roma pensando di poter andare alla Juve a parametro zero.

Detari ha detto...

Non mi sta simpaticissimo e credo che Totti gli sia superiore, però sono comunque d'accordo con Speedo, spero che faccia bene e troni ad essere un giocatore: talenti puri come il suo ce ne sono pochi.

Eric ha detto...

Per me è una merda, che giocherà di merda, e spero faccia di merda. MERDA!

jelem ha detto...

@Eric:
Hai sbagliato panzone! :P

mervyn ha detto...

Sono convinto che farà bene, panza e infortuni permettendo.

E nel frattempo, a topolinia, Massimo si coccola i suoi senili giuoielli di nome Ernanno, Alvaro e Giardiniere.

Poi, perchè prendere quel guastafeste di Cassano, che avrebbe rovinato l'immagine inglese della compagine nerobuzzurra???

No, meglio tenersi svedesi, panslavi, arghentini (culo a culo coi brasileiri) e, soprattutto, i gemelli siamesi Macellazzi e Patrizio Sumbu Kalambay Vierà.


Bravo Massimo!



A.