Il Bar dello Sport

domenica 26 agosto 2007

jeBem (vol. 1)

Comincia un campionato popolarmente considerato minore, soprattutto nell'Anno I° d.J. (dopo la Juve), e invece si inizia subito con alcune sorprese assolutamente inaspettate e con delusioni clamorose.
Giornata positiva per l'AlbinoLeffe che rimonta alla grande un doppio svantaggio a uno Spezia che forse ha qualche problema di spogliatoio (troppi giocatori e non tutti in grado di ben figurare in B).
Incredibile Pisa corsaro a Bari: Materazzi senior dovrà sbrigarsi a trovare la quadratura ma sulla carta i galletti non dovrebbero avere problemi alla distanza.
Conferme di pronostico per l'Ascoli del probabile capocannoniere Soncin - l'altro mio candidato alla vittoria ha segnato pure lui, Tiribocchi - contro un Piacenza che non pare aver sostituito adeguatamente chi è andato via (e a gennaio saluterà anche Cacia); per il Brescia che in casa difficilmente perderà punti grazie a una rosa affidabile e ben diretta da Cosmi; per il Lecce già menzionato che nei ruoli di metà campo e in attacco ha complessivamente pochi rivali.
Un po' deludenti il Vicenza che ha consegnato la gara ai ragazzi bresciani, il Treviso che batte il derelitto Avellino solo su rigore (inesistente, tra l'altro) e le emiliano-romagnole che nel derby pensano innanzitutto a non buscarle.
Molto deludente il Mantova - che non rientra comunque nel mio pronostico alla vittoria finale, nonostante i tanti "nomi" (Fiore, Godeas, Corona, Passoni) in una rosa numericamente striminzita - che paga lo scotto di un manico non all'altezza; così come il Chievo che in casa di un Cesena ancora in assemblaggio non riesce a fare sua la gara, passando anzi in svantaggio.
Nulla da segnalare per Frosinone, Triestina e Messina: grige realtà in odore di campionato anonimo.

1 commento:

Eric ha detto...

Ah ah ah! Bellissimo il nuovo titolo della rubrica.