Il Bar dello Sport

lunedì 30 luglio 2007

Finito il tour...

...non resta che chiedersi chi l'ha vinto!

Dovremo infatti aspettare chissà quanto, chessò, tipo eventuali strascichi dell'Operacion Puerto, o analisi fatte tre mesi fa dall'UCI.

Sì, perché magari quei mattacchioni vogliono fare una bella sorpresina ai loro amicissimi del Tour, e fare uscire qualche magagnetta fra un pochino, così da vendicarsi dal ruolo che i francesi gli hanno rifilato...quello di incapaci nella lotta al doping....

Ché se tu decidi sanzioni ulteriori rispetto a quelle dell'UCI, implicitamente dici che quelle non bastano.

Personalmente, a me non dispiace che il "Pollo" sia stato mandato a casina.

Se ti sottrai ai controlli, dicendo che eri lì e invece sei là (come fa s.homer con sua moglie), mi deve venire il sospetto che stai combinando una birichinata, ovvero che ti ha rabito il Subcomandante Marcos per una sgambata.

Viste le condizioni delle strade in Selva Lacandona, escluderei la seconda ipotesi...

12 commenti:

mervyn ha detto...

C'è poco da fare... Bombatissimi i ciclisti lo sono dai tempi che furono, ma di certo oggi si sfiora il ridicolo.

Da una parte hai Pantani morto, Basso demolito (per l'intenzione dì), Riis fustigato, Ullrich eliminato, Rasmussen eliso.

Dall'altra, Armstrong nell'olimpo (con Indurain e Merkx), Contador che vince il tour (pur coinvolto nell'operation puerto), Virenque che si tiene le maglie a pois infette, Zabel che corre e vince ancora, Petacchi e Di Luca scagionati(?).

Da notare che tutto il podio 2007 è made in Armstrong (senza dimenticare Basso e Rasmussen, che quasi ne è la controfigura...).


Certo che, con controlli seppur mirati e ad orologieria, ma feroci come quelli applicati al ciclismo, si scandagliassero calcio, tennis, rugby, nuoto, atletica, basket... :roll:

A.


P.S. Da qualche parte leggevo che nei primi 10 ci sono 6 spagnoli: andiamo bene! :roll:

Chas ha detto...

Oh yes, finché non si fa fuori Armstrong dal ciclismo, non si arriverà a nulla...

s.homer ha detto...

Minchia Chas sei il solito guastafeste, qui si parlava di fagiane e Calcio e poi arrivi tu con discorsi seri e ci rovini tutto.

Che figura ci facciamo?

mervyn ha detto...

Chas, Armstrong è già fuori dal ciclismo attivo, ormai fa la bella vita alla socc-macher, mostrando il facciotto ogni tanto alle corse, per sponzorz vari...

Il problema sono i 50 kmh che sti tizi fanno in tappe da 200 km!


A.

Chas ha detto...

E' fuori dal ciclismo pedalato, non dalle alte sfere...

jelem ha detto...

Le cose sono due: o il doping viene declassato - permettendo incoscientemente alcune sostanze oggi ritenute (giustamente) dopanti - oppure il ciclismo deve seguire l'iter della magistratura.
Avremo così il Tour 2008 assegnato nel 2012 e il Giro 2009 nel 2043 (visti i tempi itagliani).
Dire "hanno ucciso il ciclismo" è inutile: finché lo sport - TUTTO - non uscirà dalle farmacie ogni tentativo di salvare le apparenze sarà deleterio, oltre che ridicolo.

Eric ha detto...

Ma il Tour de France non è mica in Francia? (Scusate la domanda).

Chas ha detto...

No, non è in Francia.
Si chiama così perché il vincitore riceve in premio una fornitura di formaggi francesi erborinati per un anno.

mervyn ha detto...

Io vieterei lo sport agonistico/ professionistico per gli under 18 (U23 sarebbe meglio...) e ai "vecchi" che vogliono bombarsi per primeggiare lascerei prendere quel cazzo che vogliono, tanto la vitaccia è la loro, e fanno già comunque di tutto.



A.

jelem ha detto...

Mervyn, ma così il campionato di calcio italiano lo vincerebbe sempre il Milan! :P

jelem ha detto...

(per l'età media, intendo) ;-)

mervyn ha detto...

Guarda, io ho riscoperto il piacere dell'attività sportiva intensa a 30 anni: ogni mattina mi sveglio con un dolore muscolare diverso e sono felice (circa ;-D ) e non mi passa per l'anticamera del cervello di aiutarmi in qualche maniera diversa dalla normale alimentazione (e da un po' di sacrosanto riposo).

Avessi di nuovo 16 anni e dovessi decidere sul doping, per il miraggio di guadagnare cifre esagerate, non so proprio che farei... :-(


A.